Ghana: Grazie per il fuoristrada

I frati Minori Conventuali in Ghana oggi hanno a disposizione un robusto fuoristrada per raggiungere i villaggi e le comunità della loro parrocchia.

Automezzo per la pastorale
Padre Martino COrazzi, con il nuovo fuoristrada, può raggiungere tutti i villaggi, anche se le strade sono impraticabili.

Sono padre Martino Corazzin, missionario in Ghana da più di 30 anni, e vorrei ringraziare tutti i benefattori di Cuore Amico che mi hanno sostenuto in questi anni. L'ultimo aiuto è stato di 6 mila euro per comperare una macchina fuoristrada per il servizio pastorale.
La nostra parrocchia comprende otto villaggi e ogni domenica andiamo lungo strade sconnesse verso due villaggi a turno per celebrare le messe che sono una grande festa per la gente e durano più di due ore. Il fuoristrada è stato una vera benedizione.
Grazie per il vostro grande gesto di amore e solidarietà!
Padre Martino Corazzin




Padre Martino Corazzin, 8 novembre 2021


Bambini del Ghana
Padre Martino Corazzin tra i bambini di Elmina

Un fuoristrada per celebrare la messa a Elmina
Pubblicato a aprile 2019 | Idp 104297

I frati Minori Conventuali in Ghana hanno bisogno di robusti fuoristrada per raggiungere i villaggi e le comunità della loro parrocchia.
Come si fa ad annunciare il Vangelo in Africa senza un idoneo mezzo di trasporto?
Spesso le missioni si trovano in aree remote e, per raggiungere i centri urbani più grandi (per fare rifornimento di generi alimentari o per trasportare malati) o i villaggi vicini, occorre avventurarsi su strade non asfaltate, in territori molto piovosi o aridi che rendono i percorsi in egual modo accidentati.
Oltre alle strade, anche il clima in Africa causa un’usura dei mezzi di trasporto tre volte superiore a quanto avviene in Europa, e la normale manutenzione deve essere fatta più spesso. Per questo diventa un’esigenza per i missionari dotarsi di fuoristrada per spostarsi in missione.
È la situazione di padre Martino Corazzin, dei frati Minori Conventuali, che è parroco della chiesa di S. Francesco di Assisi a Elmina, in Ghana, vicino alla costa dell'Oceano Atlantico. [Cartina del Ghana]
La sua è una parrocchia rurale con diverse comunità sparse in una zona paludosa.
È impegnato, tra le tante attività, a realizzare piccole chiese in ogni villaggio dove sia possibile per i frati celebrare a turno la messa e anche visitare gli ammalati, portando i più gravi in ospedale.
Per tener fede al suo apostolato ha bisogno dunque di un fuoristrada, necessario per raggiungere luoghi di difficile accesso. Anche perché, per la vicinanza al mare e la grande umidità, la ruggine ha corroso la carrozzeria del mezzo di trasporto che sta usando.


Progetto completato. Grazie ai benefattori!

Scegli un altro progetto che ha ancora bisogno di aiuto! Prima pagina »»



Id progetto: 104297 | Aggiornato il 5 marzo 2022  da Redazione Cuore Amico email | modifica | permalink



Altre Missioni in questo Paese

Ghana

[Idp 105295 del 23 settembre 2021]

emergenza acqua Ghana Pozzi per placare la sete
Cinque villaggi nel nord del Ghana chiedono aiuto per scavare dei pozzi e non andare più peregrinando per chilometri in cerca d'acqua.
Progetto: 105295
Ghana

[Idp 105132 del 24 maggio 2021]

Missionario comboniano in Ghana I missionari chiedono aiuto per se stessi
Non è una provocazione: il comboniano padre Eugenio Petrogalli chiede sostegno per fare una casa di riposo per i confratelli ghanesi che hanno tanto aiutato i "fratelli tutti" di quella porzione d’Africa.
Progetto: 105132
Ghana

[Idp 104376 del 1 maggio 2019]

Eugenio Petrogalli Padre Eugenio Petrogalli di nuovo in missione
Con una lettera scritta di suo pugno padre Eugenio Petrogalli ci scrive informandoci che, finalmente, può tornare in Ghana. Il pensiero corre subito ai bisogni della sua gente.
Progetto: 104376 Link

Iscrizione alla Newsletter

Per ricevere ogni mese la rivista in pdf con le notizie sui progetti che sosteniamo in tutto il mondo.

 
Ho letto e approvato l'informativa sulla privacy e autorizzo l'Associazione Cuore Amico Fraternità Onlus al trattamento dei dati personali per l'invio di comunicazioni inerenti esclusivamente le attività istituzionali. N. B. Riceverai una e-mail di verifica con un link da attivare per confermare l'iscrizione alla newsletter.

Youtube Instagram Facebook Twitter Linkedin Telegram Feed