Burkina Faso: Un segno di solidarietà per un Paese disperato

I Padri Camilliani stanno portando avanti la loro missione, presso l'ospedale di Nanoro, tra mille difficoltà. Ma ancora vogliono credere in un futuro migliore.

Paesi poveri Burkina Faso
Gli effetti del cambiamento climatico (desertificazione, deforestazione, aumento delle temperature e siccità estrema) peggiorano di anno in anno deteriorando la sopravvivenza della popolazione priva di acqua e cibo.

Il Burkina Faso è uno dei Paesi più poveri del mondo con più della metà della popolazione, dedita per l'80% ad agricoltura di sussistenza, che vive con 1,90 dollari al giorno.
La situazione è difficilissima. Nel Paese imperversa da anni la guerra civile. Lungo alcune delle più importanti rotte del traffico di armi dell'Africa occidentale, il Burkina Faso dal 2014 è entrato in un ciclo di attacchi terroristici sempre più frequenti che hanno portato a un nuovo colpo di stato militare proprio nel 2022.
Si è scatenata così una guerra civile tra forze di polizia, esercito, gruppi armati di matrice islamista, gruppi armati non statali e civili armati. Cittadini innocenti vengono arbitrariamente massacrati, con gravi violazioni dei diritti umani, provocando enormi migrazioni di massa all'interno del Paese (si contano circa 2 milioni di persone sfollate, di cui il 61,3% sono bambini).
Questa instabilità politica aggrava le condizioni sociali ed economiche della popolazione in termini di accesso al lavoro, alle cure mediche, all'istruzione e ai servizi igienico-sanitari. Basti pensare che, nei primi mesi del 2022, molte strutture sanitarie e scolastiche sono state chiuse.


Pozzo in Burkina Faso
L'acqua di un pozzo migliora le condizioni igieniche della popolazione.

Un pozzo per l'ospedale
In questa situazione disperata lavorano a Nanoro i padri Camilliani, in un grande ospedale al servizio dei "poveri fra i poveri". Orfani, malati di mente, abbandonati o senza tutela, donne cacciate dal villaggio perché tacciate di stregoneria, sfollati senza alcun punto di riferimento si rivolgono all'ospedale e alla missione per avere cure, aiuto, accoglienza. Molti di questi sono bambini che non sanno più dove si trovino i loro genitori.
Per migliorare le condizioni igieniche dell’ospedale c’è la necessità di scavare un pozzo con pompa, in modo da poter avere a disposizione l’acqua nei periodi di estrema siccità.


Progetto completato. Grazie ai benefattori!

Scegli un altro progetto che ha ancora bisogno di aiuto! Prima pagina »»



Id progetto: 105550 | Aggiornato il 29 agosto 2022  da L. Giacopuzzi email | modifica | permalink



Altre Missioni in questo Paese

Burkina Faso

[Idp 105389 del 23 gennaio 2023]

Gente del Burkina Faso Accudire la maternità
La diocesi di Koudougou vuole dotare il proprio centro medico di una maternità. Uno spazio di cura, accoglienza ed educazione quanto mai necessario.
Progetto: 105389 Progetto: 105389
Burkina Faso

[Idp 105623 del 23 gennaio 2023]

Personale medico Infermieri che fanno la differenza
Offrire cure mediche gratuite alla popolazione è la priorità per i Frati Minori Conventuali.
Progetto: 105623 Progetto: 105623 Link
Burkina Faso

[Idp 105549 del 1 ottobre 2022]

Deserto rosso Un pozzo nel mezzo del deserto rosso
Nel villaggio di Tagalla un pozzo con pompa può alleviare le fatiche della popolazione alle prese con la siccità e l’accoglienza dei profughi in fuga dalla guerra.
Progetto: 105549

Iscrizione alla Newsletter

Per ricevere ogni mese la rivista in pdf con le notizie sui progetti che sosteniamo in tutto il mondo.

 
Ho letto e approvato l'informativa sulla privacy e autorizzo l'Associazione Cuore Amico Fraternità Onlus al trattamento dei dati personali per l'invio di comunicazioni inerenti esclusivamente le attività istituzionali. N. B. Riceverai una e-mail di verifica con un link da attivare per confermare l'iscrizione alla newsletter.

Youtube Instagram Facebook Twitter Linkedin Telegram Feed