Mozambico: Grazie per... il nuovo pollaio

Dall'allevamento di galline ovaiole inizia la rinascita e la vita nuova per i giovani che escono dalle carceri di Maputo. Ecco le loro storie.

pollaio moderno
Il nuovo pollaio permette ad alcuni giovani di imparare un nuovo metodo di allevamento delle galline ovaiole

Alla Casa della Misericordia è entrato nel vivo il corso di formazione teorica e pratica all'allevamento di galline ovaiole. Il corso, aperto per giovani interni e esterni al centro, ha come fine il creare occasioni e interesse per un lavoro socialmente utile che offra la possibilità, per ex detenuti e giovani senza lavoro, di sviluppare un'attività in proprio.
2500 galline; 70 cartoni al giorno; 2.100 uova a disposizione dell’alimentazione dei mozambicani
Il metodo scelto è quello del “learning by doing” ovvero dell'imparare facendo! Ad esempio: il mangime per le galline deve essere servito con cura, nella giusta misura e tempo. Un vero esercizio di responsabilità lavorativa!


Missionario in Mozambico
Padre Antonio Perretta con alcuni giovani

Francesco: Giovane lavoratore impiegato nella Casa della misericordia.
Sta comprando il terreno per costruire la sua casetta ove andrà a vivere con il figlio e la moglie. Un caso concreto di inserimento sociale giovanile.
Alberto è orfano di padre e madre. Anche lui, grazie al progetto “allevamento” della Casa della misericordia, sta abbracciando il futuro con nuova speranza.

Non abbiamo parole per l'aiuto ricevuto dai benefattori di Cuore Amico.
Solo in nostro Grazie, Thanks Obrigado, Merci e come diciamo noi Khanimambo!
Padre Antonio Perretta









pollaio
Un pollaio già avviato offre lavoro ad alcuni giovani

Allevare nuove vite
Pubblicato a aprile 2022 | Idp 105391

Dall'allevamento di galline ovaiole inizia la rinascita e la vita nuova per i giovani che escono dalle carceri di Maputo.

Il chiocciare delle galline che hanno deposto un uovo è inconfondibile, e chi è vissuto e cresciuto in campagna lo conosce bene. Spesso il ricordo strappa ancora un sorriso e qualche riflessione nostalgica.
A Maputo, in Mozambico, per i giovani ex-detenuti presenti nella Casa della Misericordia della diocesi, quel suono potrebbe essere simbolo di speranza di una vita nuova.
Padre Antonio Perretta, religioso al servizio della Diocesi di Maputo, vorrebbe infatti realizzare per questi ragazzi un allevamento di galline ovaiole, sia per aiutare con le uova la popolazione locale nell'alimentazione, sia per insegnare ai giovani un'attività redditizia grazie alla quale avere un lavoro, ricominciare un cammino familiare e sociale felice e positivo e portare a termine un percorso di maturazione e rinnovamento.
Padre Perretta si occupa dei detenuti delle sovraffollate prigioni di Maputo da ormai 10 anni.
Sono in maggioranza ragazzi, spesso in carcere perché la disperazione della povertà fa credere loro di non avere alternative alla piccola criminalità. Con loro il missionario inizia un percorso di evangelizzazione e promozione umana che prosegue all’uscita dal carcere, quando i giovani vengono accolti nella Casa della Misericordia per un percorso di recupero e reinserimento studiando, lavorando, facendo vita comunitaria e di preghiera.
Nel 2018 abbiamo sostenuto Padre Perretta nella costruzione di una torre per la riserva dell’acqua. Possiamo aiutarlo oggi a deporre le uova di un futuro migliore?


Progetto completato. Grazie ai benefattori!

Scegli un altro progetto che ha ancora bisogno di aiuto! Prima pagina »»



Id progetto: 105391 | Aggiornato il 13 gennaio 2023  da L. Giacopuzzi email | modifica | permalink



Altre Missioni in questo Paese

Mozambico

[Idp 104720 del 23 gennaio 2023]

Ragazzi del Mozambico Studiare è difficile con lo stomaco vuoto!
I bambini della missione di Calanga hanno bisogno di un internato e di un pasto caldo, per studiare senza svenire dalla fame.
Progetto: 104720 Progetto: 104720 Link
Mozambico

[Idp 105588 del 26 ottobre 2022]

comboniane in Mozambico Continuare l'opera delle Comboniane
Mentre la violenza jihadista infuria nel nord-est del Paese, le suore Comboniane intendono proseguire la loro attività costata la vita a suor Maria De Coppi. Ascoltiamo la testimonianza di suor Eleonora Reboldi.
Progetto: 105588 Progetto: 105588 Link
Mozambico

[Idp 105535 del 26 ottobre 2022]

suora in Mozambico Un appello contro la fame
La situazione del nord-est del Paese sta peggiorando rapidamente anche a causa delle conseguenze dei tifoni, della siccità e della pandemia. La risposta delle suore Agostiniane.
Progetto: 105535 Progetto: 105535

Iscrizione alla Newsletter

Per ricevere ogni mese la rivista in pdf con le notizie sui progetti che sosteniamo in tutto il mondo.

 
Ho letto e approvato l'informativa sulla privacy e autorizzo l'Associazione Cuore Amico Fraternità Onlus al trattamento dei dati personali per l'invio di comunicazioni inerenti esclusivamente le attività istituzionali. N. B. Riceverai una e-mail di verifica con un link da attivare per confermare l'iscrizione alla newsletter.

Youtube Instagram Facebook Twitter Linkedin Telegram Feed